domenica 4 dicembre 2016

Anteprima: Il dono di Luke di Sue Brown

In uscita il 6 dicembre 2016

Titolo: Il dono di Luke
Serie: Rapporto mattutino
Autore: Sue Brown
Traduttore: Cristina Fontana
Editore: Dreamspinner
Pagine: 57
Prezzo: 3,99
Disponibile qui

Descrizione:
Simon Bryan, sovrintendente al Lost Cow, è preoccupato per Luke, che da dodici anni è il suo capo e il suo possessivo compagno. Ancora turbato dall’alluvione che gli ha portato via il cavallo, Luke ha posticipato l’operazione al ginocchio, e i suoi incubi stanno aumentando. La cosa peggiore, però, è che sta nascondendo le proprie emozioni al suo uomo. Per aiutare l’amante a superare questo momento, Simon prepara un regalo di Natale speciale, ma sarà il dono di Luke che cambierà la loro relazione per sempre.

venerdì 2 dicembre 2016

Anteprima: Una rispettabile posizione di K. J. Charles

In uscita il 5 dicembre 2016

Titolo: Una rispettabile posizione 
Titolo originale: A Gentleman’s Position
Serie: Consorzio di gentiluomini #3
Autrice: K. J. Charles
Traduttrice: Claudia Milani
Editore: Triskell
Genere: Storico - Regency
Lunghezza: 267 pagine
Formato: pdf, epub e mobi
Prezzo: € 5,99

Descrizione:
All’interno del suo eccentrico ma probo gruppo di amici, Lord Richard Vane ricopre il ruolo del confidente da cui tutti dipendono per consigli, integrità morale e un riservato sostegno. Tuttavia, quando Richard ha un problema, è al suo valletto che si rivolge, un faccendiere di impareggiabile abilità, e l’oggetto dei suoi desideri più segreti. Se c’è però una regola a cui un gentiluomo non deve sottrarsi è quella di non intrattenere rapporti personali con la servitù. Ma ogni volta che David gli è vicino, le regole di classe si scontrano con il più basilare degli istinti animali: un’impareggiabile lussuria.
Per David Cyprian, furto e ricatto sono all’ordine del giorno come lucidare gli stivali: farebbe qualsiasi cosa per l’uomo a cui è devoto. Ma l’unica cosa che David desidera per se stesso è proprio quella che Richard rifiuta di concedere: il suo cuore. E quando la tensione fra i due cresce al punto da essere intollerabile, il suo apparentemente incorruttibile padrone sembra non lasciargli scelta: servendosi delle sue perfezionate capacità di seduzione e manipolazione, David convincerà Richard a dimenticare tutte le sue obiezioni e cedere alla sua dolce e peccaminosa tentazione.
 

 

Anteprima: Bloccati dalla neve di Teodora Kostova

In uscita il 5 dicembre 2016

TITOLO: Bloccati dalla neve
TITOLO ORIGINALE: Snowed In
AUTORE: Teodora Kostova
AMBIENTAZIONE: Los Angeles - Las Vegas - Colorado
COVER DESIGN: Jay Aheer
TRADUZIONE: Sara Benatti
GENERE: Contemporaneo
FORMATO: E-book
PAGINE: 108 circa

Descrizione: 
Sta' attento a quello che desideri...
Nate è stato innamorato di Quinn, il migliore amico di suo fratello, fin da quando ne ha memoria. Quando però ha finalmente la possibilità di dimostrare a Quinn quello che prova, il suo cuore si spezza nel più inaspettato dei modi.
La seconda possibilità arriva quando meno te l'aspetti...
Quinn non crede nei miracoli, soprattutto a quelli di Natale. Quando decide di riconquistare Nate sa che non sarà facile. L'ultima cosa che si aspetta è che una notizia preoccupante di carattere medico, un viaggio in auto e una brutta tempesta di neve lavorino in suo favore.
Alla fine, un capanno nel bosco si rivela essere non solo il rifugio di cui hanno disperatamente bisogno, ma anche il miracolo di Natale personale di Quinn.
A volte, per perdonare, devi essere bloccato dalla neve...

giovedì 1 dicembre 2016

Anteprima: La sottile linea bianca di Lemmy

A un anno dalla morte di una delle più grandi icone rock,
torna in libreria l'autobiografia di Lemmy

 

Titolo: La sottile linea bianca
Autore:  Lemmy e Janiss Garza 
Editore: Baldini & Castoldi 
Pagine: 352 
Prezzo cartaceo: 17,00 
Prezzo eBook: 7,99

Descrizione: 
Lemmy è sinonimo di eccesso, e questa è la storia del più incredibile bevitore, del più entusiasta malato di sesso e suoni estremi che sia mai salito su un palcoscenico. Cresciuto troppo in fretta e troppo per potersi accontentare del piccolo giro delle band amatoriali gallesi, Lemmy lanciò la sua prima band, i Rocking Vicars, in un incredibile tour in supporto a Jimi Hendrix. Non pago, nel 1975, si inventò un genere musicale, lo speedmetal, e fondò i leggendari Motörhead. In più di trent’anni di storia e concerti, i Motörhead hanno realizzato 23 album, vinto un Grammy Award e dominato le scene del rock con successi come Ace of Spades, Bomber e Overkill. Nel corso di tutti questi anni il gruppo ha subìto diversi scossoni e cambiamenti, ma Lemmy è sempre rimasto in sella, col suo cappello in testa e una bottiglia di Jack Daniel’s tra le mani. La sottile linea bianca è il suo furioso viaggio attraverso gli eccessi, il percorso di un uomo coerente solo nell’amore per la sua musica e il piacere. Una cavalcata divertente e oltraggiosa, in linea con lo stile inconfondibile del più ruvido e rumoroso cantante del mondo.

L'autore:
Kilmister Frazer Ian. Detto Lemmy (1945-2015), fondatore e leader dei Motörhead, aveva un aspetto inconfondibile, con i suoi due grandi nei sul viso e l’acconciatura ottocentesca con cui univa le basette ai baffi, nota ai fan come The Lemmy. Questi aspetti del suo look, insieme alla voce grave e roca e alla particolare maniera di suonare il basso elettrico, l’hanno reso una figura mitica del rock’n’roll. Lo stile sul palco fu altrettanto riconoscibile, sia per il suo abbigliamento abituale (occhiali da sole, cappello da cowboy, stivali, capelli lunghi, medaglie e simboli prussiani e tedeschi), sia per il suo modo di esibirsi sempre con la testa protesa verso l’alto a raggiungere il microfono: raramente guardava il pubblico o il basso con cui suonava.

mercoledì 30 novembre 2016

Recensione: Io sono buio

Titolo: Io sono buio
Autrice: Kiesten White
Editore: Fabbri
Prezzo cartaceo: 17,00
Prezzo eBook: 6,99

Descrizione:
Una principessa non dovrebbe essere brutale. Ma Lada, figlia di Vlad Dracul, è diversa da ogni altra: affamata di potere fin da piccola, preferisce la lotta e i coltelli alle bambole. L’esatto contrario del fratello Radu, dolce, bellissimo e delicato come un bocciolo di rosa.
Quando i due vengono lasciati in ostaggio dal padre, ancora bambini, al sultano dell’Impero Ottomano – prigionieri di un sovrano crudele e sottomessi a una cultura completamente diversa dalla propria – Lada inizia a progettare la sua spietata vendetta.
Mentre la ragazza si prepara a combattere, il figlio del sultano Mehmed si mette tra lei e il fratello, spingendoli a diventare rivali. E in questo triangolo avvelenato forze potenti tendono gli animi: desideri di riscatto, gelosie tremende e un’ambizione sfrenata. Avvolta in un vortice di passioni turbinose, Lada si troverà di fronte alla scelta più difficile: portare a termine il suo piano o arrendersi all’unico nemico che forse non è in grado di sconfiggere, l’amore.

L'autrice:
KIERSTEN WHITE è stata autrice bestseller del «New York Times» con la trilogia Paranormalmente e con i thriller Mind Games, Perfect Lies, The Chaos of Stars e Illusions of Fate. Vive con la famiglia a San Diego. Il suo sito è kierstenwhite.com.
 
La mia recensione:
E se Vlad l’Impalatore fosse stato una donna?
Kiersten White si lascia ispirare da questa ipotesi, estrosa, ardita, a tratti intrigante, per riscrivere la storia del famosissimo Vlad Tepes in chiave fantastica. Nella sua rielaborazione, Vlad II Dracul (Vlad il Drago), non ha avuto tre figli maschi, ma due maschi – Mircea e Radu – e una femmina, Ladislav. Quest’ultima non è che un’ombra insignificante agli occhi del padre, giacché una donna non può diventare un guerriero né può ambire all’ascesa politica, insomma non ha alcuna possibilità di recare onore o di rendersi utile alla casata di appartenenza. Il suo destino, nella più rosea delle possibilità,  non può che prevedere un matrimonio di convenienza e un’esistenza scialba.
Lada però non si sente per niente votata a questo. Seppure nata in un corpo femminile, in lei arde il fuoco del Drago, si sente coraggiosa, forte, e sin da piccola si dimostra tagliata per la battaglia e il comando più di quanto potrebbe esserlo un uomo. Di sicuro lo è più di suo fratello Radu, pavido e delicato come la più fragile delle fanciulle.
Vlad Dracul, in effetti, sembra essere vittima di una strana beffa del destino, che ha voluto dapprima oltraggiarlo donandogli un’inutile figlia femmina e  poi ha rincarato la dose concedendogli un maschio che non può dirsi davvero tale.
Nel romanzo ripercorriamo l’infanzia dei due fratelli. Li vediamo contendersi invano l’amore del genitore fino a essere entrambi traditi proprio da lui, giacché non esita a cederli in ostaggio al sultano turco, Murad II, a titolo di garanzia della sua fedeltà all’impero.
Lada e Vald vengono così spediti, come fossero semplice merce di scambio, in una terra straniera, fra gente che parla una lingua sconosciuta, venerea un dio diverso dal loro e li disprezza.
Sarà qui che cresceranno, abbandonati da colui che li ha generati e privati della possibilità di tornare a casa. Negli anni, tuttavia, sapranno ritagliarsi un loro spazio anche in un contesto così ostile. I due valacchi, infatti, faranno amicizia con il giovane figlio del sultano, Mehemed (il futuro Mehemed il Conquistatore) e proprio grazie a questo legame, che nel tempo diventerà sempre più forte e più controverso, si garantiranno non solo la sopravvivenza ma anche la possibilità di assicurarsi un ruolo di tutto rispetto. Per Lada si delineerà appunto il percorso che la condurrà a diventare la famigerata Ladislav l’Impalatrice.
Non è facile esprimere un’opinione su questo romanzo, innanzitutto perché è davvero difficile inquadrarlo in una precisa categoria. A dispetto di quel che può lasciare presagire la quarta di copertina, non lo si può definire un fantasy, poiché non contiene alcun elemento fantastico o paranormale; per impianto, argomenti e tematiche, somiglia molto più a uno storico e tuttavia non lo si può dire neanche tale perché si fonda su un falso: Ladislav Dracul non è mai esistita.
Ammetto di aver trovato molto spiazzante questo aspetto dell’opera e, in parte, è stato per me motivo di delusione. Questo stravolgimento dei fatti reali, in assenza di una chiave fantastica, non mi ha permesso di spiccare il volo con la fantasia e nello stesso tempo mi ha confinata in una sorta di limbo in cui la storia si perdeva nella fiction. A destabilizzarmi è stato il fatto che l’autrice non  si limita a romanzare i dati storici concedendosi alcune licenze, ma li modifica completamente.
Personalmente avrei preferito un’opera dai contorni più definiti: una rivisitazione storica più aderente alla realtà, sebbene rimaneggiata, oppure una fantasy vero e proprio, che dalla realtà prendesse solo spunto per poi allontanarsene di netto, senza mezze misure.
L’aspetto che, invece, ho apprezzato senza riserve e per il quale, alla fine, penso valga comunque la pena di leggere questo libro è la caratterizzazione psicologica dei personaggi. La White delinea con mirabile realismo due personalità agli antipodi come quella di Lada e Radu e, attraverso i loro diversi modi di essere (entrambi fuori dagli schemi per l’epoca in cui vivono)  mette in luce tematiche di grande interesse e attualità, come la condizione femminile in una società spiccatamente maschilista, l’omosessualità, lo scontro fra credi religiosi. Da questo punto di vista, Io sono buio stupisce per la sua modernità. Molto ben delineato e vibrante è inoltre il rapporto di amore/odio fra Lada e Vlad che si esprimerà inizialmente nel confronto con la figura paterna e poi nel rapporto che instaureranno con Mehemed. Loro malgrado i due fratelli si ritroveranno a essere sempre rivali nella vita, condannati a contendersi l’amore di qualcuno e a vedere quell’amore stesso trasformarsi in una sorta di cancro che avvelena il loro legame.
Una lettura insolita nel complesso. Pur non convincendomi fino in fondo, di sicuro, è riuscita a catturare la mia attenzione e a regalarmi emozioni intense.










lunedì 28 novembre 2016

Anteprima: Il ritorno di un cowboy di Z.A. Maxfield

In uscita il 30 novembre 2016

Titolo: Il ritorno di un cowboy
Titolo originale: My cowboy homecoming
Serie: Cowboys #3
Autrice: Z.A. Maxfield
Traduttrice: Rita Demaria
Editore: Triskell
Genere: Western  
Lunghezza: 325 pagine
Formato: pdf, epub, mobi 
Prezzo: € 5,99 


Descrizione:

Il dovere riporta un soldato a casa... ma sarà un cowboy appassionato a farlo restare.

Dopo la tragica morte del fratello, Tripp è costretto a lasciare l'esercito per tornare in New Mexico per occuparsi di sua madre mentre il padre è in prigione per incendio doloso. Cercando lavoro al J-Bar Ranch, Tripp è subito attratto da Lucho Reyes, un cowboy in convalescenza dopo che un cavallo gli ha schiacciato un piede.

Ma i peccati del padre interferiranno coi desideri del figlio? L’uomo potrebbe essere responsabile della morte del nonno di Lucho. Ora Tripp deve destreggiarsi tra il prendersi cura di sua madre, riparare ai danni del padre e provare a conquistare il cuore di un uomo che ha tutte le ragioni di odiare lui e la sua famiglia...

 



 

Anteprime Les Flaneurs: novembre 2016

Titolo: E se fosse per sempre?
Autore: Antonella Maggio
Editore: Les Flaneurs
Prezzo: 2,99
Descrizione:
Michela e Roberto erano poco più che ragazzini quando si sono innamorati su un’incantata spiaggia pugliese. La ragazza, travolta dal sentimento e dalla passione, ha seguito il suo cuore e si è trasferita nella fredda Milano. Ma un amore molto giovane può rivelarsi presto molto fragile.
Così quando Michela resta incinta, piano piano qualcosa s’incrina fino al tradimento di Roberto. I due si lasciano. La ragazza mette al mondo Victoria, la loro figlia, e la cresce con le sue sole forze finché la bambina non scrive la sua prima lettera per Babbo Natale chiedendo un regalo molto molto speciale…

L'autrice:
Antonella Maggio vive in Puglia. Adora leggere e scrivere, predilige il genere rosa e le storie con tematiche forti. Ha esordito con il suo primo romanzo bestseller in Italia e Germania “Profumo d’amore a New York” edito Butterfly Edizioni nel 2015. Sempre con la stessa casa editrice ha pubblicato “Manchi solo tu”, “Questo nostro dolce Natale”, “Sfida d’amore a San Valentino”, “Regalami un sorriso” e “Without You”. Con il self-publishing ha pubblicato diversi racconti per antologie a scopo benefico, “Scelta dal destino” e i romanzi della Serie Rimini, entrambi acquisiti da Rizzoli e pubblicati per la collana digitale Youfeel con il titolo “La sposa in fuga” e “Se torni, ti sposo”. Ha pubblicato la commedia romantica “Un weekend per quattro” scritta a quattro mani con un’altra autrice.



Titolo: Il tempo uguale
Autore: Waldemaro Morgese
Editore: Les Flaneurs
Prezzo: 10,00

Descrizione:
Ogni esistenza è un intreccio di storie vissute, lette, raccontate, e quella di Sergio ne è particolarmente ricca. Le lotte al fianco dei deboli, i viaggi al centro della terra e sulle navi dei pirati (non meno reali anche se solo immaginati nella lettura), l’avventura della vita, degli incontri e della paternità: tutte queste storie fanno parte di Sergio, che le rievoca negli anni trascorsi nel suo ritiro in campagna, in compagnia di libri e amici. Il tempo uguale è il racconto di queste storie, e poco importa dove si trovi la voce narrante: forse il tempo non scorre in maniera lineare, e ci consente di osservare anche il nostro lascito, di sorridere nel comprendere che l’esistenza continua nei ricordi che abbiamo abbandonato e nella vita dei nostri cari.


L'autore:
Waldemaro Morgese (Mola di Bari, 1945). Saggista, editorialista, scrittore. Ha raccontato la sua vita in Multitask (Edizioni dal Sud, 2014). Nel 2015 ha pubblicato la raccolta di racconti Città buie (Il Grillo Editore) e il breve romanzo-mémoir Il discobolo (FaLvision Editore). Sta lavorando ad altri due romanzi.

Titolo: La bugiarda
Autore: Dino Cassone
Editore: Les Flaneurs
Prezzo: 13,00


Descrizione:
All’indomani della Prima guerra mondiale, a Bologna, una donna dà alla luce la sua bambina. Proprio come lei, Luisa è figlia dell’amore: cresce cullata dall’affetto dei genitori e dal pensiero di essere destinata a grandi, romantiche avventure. Questa certezza però muore prematuramente insieme alla sua mamma, quando lei ha appena nove anni. Da quel momento in poi le sue giornate sono scandite dagli impegni parrocchiali e dai lunghi pomeriggi con nonna Leonilde, tra odori di antiche ricette e poetici racconti del passato. È proprio la nonna paterna a far germogliare nella giovane il sogno di quei “baci saporiti” che solo un amore puro e senza limiti può dare. Divisa così tra la ferrea disciplina cattolica e l’indole di inguaribile romantica, Luisa finisce per trovare quei baci in una relazione proibita. Un vortice di menzogne distruggerà pian piano ogni suo equilibrio e sistema di valori, portandola alla deriva. La bugiarda è una storia in bianco e nero come una vecchia foto, fatta di passione e peccato, vendetta e rimpianto. 

L'autore:
Dino Cassone è un giornalista pubblicista e collabora con varie testate on-line. All’attivo ha quattro pubblicazioniui: I miei compagni di casa e bestie varie (Edizioni Il Filo, 2008); La radio. Storia di fantasmi e misteri (Schena Editore, 2013); Delitto nella bottega del droghiere (Schena Editore, 2016); Sorrisi e veleni (in formato e-book per Les Flâneurs Edizioni, nella collana “Petit”, 2016). Ha inoltre curato il libro Ho fatto 13! Una vincita negata e trentaquattro anni di menzogne del Coni (Schena Editore, 2015) di Martino Scialpi. 

Titolo: Per forza o per amore
Autore: Mario Gianfrate
Editore: Les Flaneurs
Prezzo: 10,00


Descrizione:
Donne di briganti nel profondo Sud – Al fianco di popolari capobriganti come il leggendario Sergente Romano c’erano donne molto giovani, appassionate, innamorate, idealiste e sognatrici nondimeno abili, scaltre, maliziose, impulsive e talora crudeli. Vittime e carnefici.
In questa raccolta, dove storia e finzione letteraria si mescolano in maniera sapiente, Mario Gianfrate ci offre l’occasione di conoscere le tormentate vicende di cinque brigantesse pugliesi che mettono in luce le atroci difficoltà di vite spesso disperate, alla macchia, braccate dal ‘nemico’ liberale nella stagione molto complessa che il Meridione ha vissuto negli anni immediatamente successivi all’unità d’Italia. 


L'autore:
Mario Gianfrate è direttore della rivista on-line IlSudEst. Negli anni ’80 ha collaborato con l’Avanti! Nell’ambito della sua attività di storico, è ricercatore presso la “Fondazione Di Vagno”. Ha pubblicato i saggi Nel Regno del Sud, dalla Monarchia alla Repubblica (2002), Neutralisti e interventisti a Locorotondo nella prima Guerra Mondiale (2005), Delitto Matteotti – Il Mandante (2012), Le elezioni politiche del 1924 e i riflessi del delitto Matteotti in puglia (2014) e, dalla collaborazione con gli storici americani Jennifer Guglielmo, professore associato presso lo Smith College, e Kenion Zimmer, professore di Storia all’Università del Texas ad Arlington, Elvira Catello e la “Lux” tra utopia e libertà (2011) e Michele Centrone – Dal vecchio al nuovo mondo – Anarchici pugliesi in difesa della libertà spagnola (2012).
Per la narrativa ha, inoltre, pubblicato: Sogno di un aquilone (1989), L’elmo di Scipio (2009), Occhi di sabbia (2010) e Ali di vento (2011).


Titolo: Ti ho cercato tra le nuvole
Autore: Federica Loreti
Editore: Les Flaneurs
Prezzo: 10,00
Descrizione:
Sotto il cielo di Torino stanno per incrociarsi le storie di tre adolescenti apparentemente diversi, ma del tutto simili. Antonio è un ragazzo che pensa di essere troppo grande per la sua età, non capisce a cosa serva la scuola e vive la sua vita per strada; Roberta ha appena iniziato il liceo e sta cercando di lasciarsi alle spalle un trauma che ancora la tormenta; Giada ce l'ha col mondo perché non ha posto per lei e ha deciso di rifugiarsi nell'assoluto silenzio, come per proteggersi dagli altri. Ciascuno indossa una maschera che, col passare del tempo, comincia a diventare troppo stretta, ma chi avrà il coraggio di toglierla? Federica Loreti intesse una storia forte che racconta di adolescenza, emozioni e paure, affrontando anche la tematica del bullismo e rivelando come, dietro l'apparente diversità, si nasconda lo stesso desiderio di appartenenza al mondo. 

L'autrice: 
Federica Loreti nasce a Carmagnola (To) il 18 aprile del 1991 e vive a Poirino (To). Ha conseguito la maturità classica e ha intrapreso la facoltà di Infermieristica all’Università di Torino, dove si è laureata nel 2015. Ha sempre adorato leggere, tra i suoi autori preferiti ci sono J.K. Rowling, Ken Follett e Marcello Simoni. Grazie alla lettura si è appassionata alla scrittura e Ti ho cercato tra le nuvole è il suo romanzo d’esordio. Ha anche una grande passione per la musica rock e la chitarra, che suona nel tempo libero.